Politiche socio-culturali

5/a: CULTURA ED EVENTI

La città ha forte necessità e “sete” di eventi culturali di grande spessore e livello. Come di grande spessore e livello ci sono diverse associazioni a cui vengono dati dei riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Per sviluppare gli eventi è necessario avere degli spazi adeguati e finalizzati a tali eventi. Sono state formulate diverse proposte, la più accreditata ormai sembra quella che va verso l’acquisizione del “Cinema Miotto”, dove l’opportuna trasformazione secondo le linee guida date dall’Amministrazione possono creare le condizioni di un vero contenitore culturale dando risposta alle tante sollecitazioni delle varie associazioni ed enti interessati. Comunque vanno tenute in considerazione anche altre proposte di sito che verranno opportunamente valutate. Oltre a questo, la Città necessita di sviluppare degli eventi di alto contenuto culturale e musicale che vanno dalle rappresentazioni in piazza alle iniziative all’interno di spazi a loro dedicati, questo per permettere a tutte le realtà associative presenti, di poter crescere sempre di più grazie al confronto continuo con realtà diverse. Una attenzione particolare anche alla Biblioteca Civica e all’Archivio Storico Comunale sia per quanto riguarda la rete di servizi, sia per quanto riguarda la valorizzazione delle eccellenze che hanno raggiunto in questi anni. Necessita anche una convenzione tra l’Amministrazione Comunale e l’Archivio Storico Parrocchiale per fare in modo che ci sia la massima possibilità per gli studiosi di poter accedere a questo grande patrimonio culturale presente in città.

5/b: SPORT E TEMPO LIBERO

A Spilimbergo vi sono molte associazioni sportive che hanno raggiunto livelli di grande eccellenza in ambito nazionale ed anche internazionale. Per queste realtà è indispensabile la creazione di spazi ad hoc con l’obiettivo di raggiungere che Spilimbergo dovrà essere LA CITTADELLA DELLO SPORT per eccellenza, visto il comparto della FAVORITA che attualmente è sottoutilizzato e in relazione alla recente acquisizione di nuove aree a supporto di tale progetto. La concertazione e il confronto con tali realtà dovrà essere una costante nel panorama sportivo spilimberghese anche per una gestione di tali impianti per lo svolgimento delle attività. La possibilità di attrarre investimenti esterni in questo comparto potranno essere sicuramente di buon viatico se l’Amministrazione crederà in tali iniziative.

5/c: GIOVANI E POLITICHE GIOVANILI

Mettere in campo tutte le iniziative possibili per riuscire a fare in modo che ci sia la connessione internet gratis per tutta la popolazione residente come già hanno fatto altre amministrazioni. Garantire spazi per lo svolgimento d attività libere con il supporto del personale dei Progetti Giovani. Creazione di eventi assieme ad associazioni locali volte a sviluppare interessi o rivolte comunque ad una popolazione giovane. Istituzione della figuradel Sindaco dei ragazzi.

5/d: SCUOLE ED ISTRUZIONE

Un maggiore coinvolgimento dell’Amministrazione nel campo della politica scolastica salvaguardando l’autonomia ma realizzando dei progetti di educazione in vari campi dall’ambientale alla cultura civica e alla tutela del territorio alla valorizzazione del patrimonio culturale, alle arti visive, alla musica e alla letteratura con strumenti propri e con quelli essi a disposizioni dalle varie leggi di settore. Verifica della efficienza ed efficacia dell’attuale servizio di trasporto scolastico. Con gli Istituti Riuniti, si ritiene di sviluppare maggiormente una rete di collaborazioni e soprattutto nel continuare a sostenere il progetto di Fox far peace fax far tolerance che per tanti anni ha riscosso successo e forte credibilità internazionale.

5/e: POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA

La garanzia di un servizio alle persone anziane, meno abbienti, minori in difficoltà e soggetti diversamente abili, qualifica l’operato di una amministrazione. Il sostegno di iniziative volte a creare meno disagi a tali persone è uno degli obiettivi strategici di questa nuova amministrazione. Collegamenti stretti con le varie istituzioni che nel tempo hanno realizzato progetti a sostegno delle politiche famigliari e che hanno contribuito a garantire una migliore qualità della vita, saranno oggetto di particolare attenzione e sviluppo di iniziative di settore. Per favorire la partecipazione delle persone più anziane alla vita associativa della città (es. UTE), oppure per altre esigenze di carattere sociale (visite, medicinali, ecc.), creare assieme a qualche associazione locale una convenzione per il trasporto degli anziani per tali esigenze, come avviene in altri comuni della provincia. E’ necessario attivare anche una vera integrazione socio-sanitaria, un’azione coordinata con i medici di famiglia per una analisi più attenta e approfondita delle criticità.

5/f: ASSOCIAZIONISMO

Spilimbergo è ricca di realtà associative. E’ importante creare un’anagrafe delle associazioni con schede individuali per capire la potenzialità di tali realtà e come si possono rapportare efficientemente con la macchina comunale. Si rende indispensabile costituire lo “Sportello delle Associazioni” per informare le tante realtà delle opportunità che possono avere in termini legislativi e normativi coinvolgendo anche il Centro Servizi Volontariato Regionale. No ai contributi a pioggia. Si alla progettazione, magari intersettoriale e interassociativa.

5/g: CULTURA LOCALE E LINGUA FRIULANA

La valorizzazione della cultura locale passa anche attraverso la realizzazione di opere in lingua friulana che siano di natura letteraria o musicale. Verrà mantenuta e sostenuta la festa della Patria del Friuli e verranno valutati anche forme di più stretta collaborazione con istituti di studio della cultura e della lingua friulana per progetti condivisi. Vedi Società Filologica Friulana, Università degli Studi di Udine, ed altri enti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *